luigi distanze in stanze

Viaggio oltre i nostri limiti

Questo è un periodo molto strano, insolito e certamente unico. È un periodo durante il quale la nostra vita con la sua routine e le sue abitudini, viene messa a dura prova. 

Spesso le nostre vite vengono comandate da azioni, gesti, routine che ripetiamo in maniera uguale, giorno dopo giorno e, forse, in quarantena ancora di più.

Cosa potremmo dunque fare affinché si possa sfruttare in maniera produttiva questa situazione del tutto nuova? La risposta è semplice nella sua formulazione, leggermente più complessa nella sua applicazione:

abituatevi a non abituarvi!

Quante volte ripetiamo o sentiamo ripetere “devo prendere il caffè altrimenti…”, “sono le tredici, devo mangiare…”, sono le ventitré, devo andare a letto” ? Queste sono tutte convinzioni che la nostra vita frenetica ci ha imposto, che la nostra mente ci ha imposto.

Personalmente, questo è il mio viaggio. Un viaggio che ho iniziato dodici anni fa. Il bisogno del sonno ad un certo orario, dei pasti ad un certo orario, del caffè, della sigaretta e, soprattutto, il bisogno del tempo.

Provate per un giorno ad alzarvi dal letto ed oscurate tutti gli orologi, via lo smartphone, via la tv e dedicatevi a voi stessi: create qualcosa di fantasioso in cucina, curate il vostro corpo, allenatevi, fate l’amore, leggete, sdraiatevi al sole. Fatelo finché ne avete voglia, senza pensare “ok, è stato bello leggere, ma adesso è ora di pranzo”.

Scoprirete che le nostre non sono necessità, bensì abitudini alle quali possiamo rinunciare quando vogliamo, basta volerlo.

Personalmente mi sono ritrovato ad allenarmi a qualsiasi ora del giorno, ho saltato pasti senza neppure farci caso, sono stato sveglio sino alle 4 del mattino per finire di preparare i taralli pugliesi e mi sono svegliato alle 3 per farcire di nutella le brioches che avevano terminato la prima lievitazione. Quando fate qualcosa che vi piace, che vi coinvolge, tutto il resto è secondario.

Ovviamente, quando il lavoro ritornerà, certe cose dovranno per forza procedere in un certo modo, seguendo certi orari ma, in voi, ci sarà la convinzione di essere più forti di qualsiasi abitudine. In voi ci sarà la consapevolezza di essere superiori a qualsiasi necessità, sarete padroni del vostro tempo e della vostra vita. Sarete capaci di andare oltre qualsiasi limite! Quei limiti che noi crediamo essere fisici ma che, in realtà, sono solo mentali.

Il più grande esempio di abitudine a certe cose e di superamento di limiti, lo possiamo trovare raccontando una storia, storia che parla di…pulci

Sapete come si fa ad ammaestrare una pulce?

È molto semplice. Dovete intanto sapere che una pulce è in grado di saltare circa settanta volte la propria altezza, come se noi ,dalla base del duomo di Milano, facessimo un salto ed arrivassimo alla madonnina! Dopo aver assimilato questa nota di colore, veniamo al nostro ammaestramento. Prendete una pulce e mettetela in un vasetto di vetro e chiudete il tappo su di essa.

A questo punto, con un accendino, cominciate a scaldare il fondo del barattolo. Vedrete che, non appena la base del barattolo sarà abbastanza calda, la pulce inizierà a saltare, ma lo farà al massimo delle sue potenzialità, come la natura le ha insegnato.

Essa fare un salto e sbatterà la sua capoccia contro il tappo, lo farà cinque, dieci, cento volte, finché non inizierà a calibrare il suo salto in maniera tale da non sbattere più la sua testolina. A quel punto, potrete togliere il tappo e la vostra pulce sarà così ammaestrata per saltare all’altezza alla quale voi l’avete condannata.

Ma sapete com’è, tutti sbagliamo.

Capiterà dunque che dopo cento salti all’altezza imposta da noi, la pulce sbaglierà un salto, lo farà un po’ più alto, poi ne farà altri cinquanta all’altezza imposta e ne sbaglierà ancora uno saltando un po’ più in alto, quindi riproverà a saltare più in alto e si accorgerà che quel tappo, quel limite che le era stato imposto, adesso non c’è più, farà un salto altissimo e scapperà!

A quel punto, la vostra pulce, sarà andata via per sempre. Inizierà il suo viaggio oltre i limiti

Questo è il momento di fare questo grande viaggio dentro noi stessi, di provare a scrollarci di dosso certi limiti, certe paure. Questo è il momento di provare ad essere liberi.

La libertà, il più grande viaggio che possiamo regalare a noi stessi.

Luigi Sambataro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Buona Pasqua da #AxelTravel
✈️💙✈️💙✈️💙✈️💙✈️💙

LA TUA AGENZIA VIAGGI TUTTI I GIORNI TI ASPETTA
➡️ @centrosicilia 📞0957493519
➡️ @leginestre 📞0950934619
➡️ @acicastello 📞09516934344
...

View on Facebook

Riaperto lo spazio aereo✈️✅ Aggiornamento #Etna 1 aprile, ore 15:25
In seguito alla fine dell’emergenza legata all’attività eruttiva, lo spazio aereo è stato riaperto e l'aeroporto di Catania è tornato regolarmente operativo.
📌Potrebbero comunque verificarsi ritardi sui voli in arrivo e in partenza.
📌I passeggeri sono pregati di informarsi sullo stato del proprio volo con le compagnie aeree.
...

View on Facebook

#news‼️ Eruzione #Etna, 1 aprile ore 10:30.
A causa dell'intensa attività eruttiva, lo spazio aereo è al momento inibito al traffico: nessun volo potrà quindi atterrare o decollare da #CTAairport.
Per info sui voli cancellati o dirottati si prega di rivolgersi alle compagnie aeree.
Seguiranno aggiornamenti, in giornata, in caso la situazione dovesse cambiare.
...

View on Facebook

Grande ritorno 🔝✈ Dopo 13 lunghi mesi di assenza, torna oggi a #CTAairport Turkish Airlines, con il collegamento diretto con Istanbul!
Ne siamo più che felici, e saremo tutti assieme ad accoglierli, alle 18:25 😊
📌 Vi aspettiamo qui sulla Pagina per il bentornato a questa grande compagnia, che ci permette di collegare Catania con uno dei maggiori hub del mondo.
...

View on Facebook

©2014 tiuche srls p.iva 05463210871 agenzia viaggi e turismo Axel Travel
La nostra agenzia aderisce al Fondo di Garanzia Viaggi come previsto dall’art. 50 del Codice del Turismo

WhatsApp chat